Verso Riti di Fuoco 2019


Questa edizione di Riti di Fuoco la ricorderemo a lungo. I motivi sono vari: è la seconda, e quindi sentiamo il peso delle aspettative; sono stati tagliati i fondi per gli eventi culturali, dunque possiamo affidarci solo all’ autofinanziamento confidando nella generosità della comunità; dobbiamo dividerci tra lavoro, casa, impegni vari ed è veramente dura. Poi però ci chiediamo perché farlo e le risposte pian piano vengono fuori: quando ci fermate per strada dicendo di voler acquistare il biglietto della lotteria, quando ci dite che avete intenzione di partecipare con lo stand, quando ci fate sapere che verranno a trovarci i vostri amici da Napoli e non solo! Così come quando ci date piena disponibilità per la legna, il locale nel percorso. Insomma, è quando viene fuori lo spirito della comunità lionese che ci ricordiamo la bellezza di Riti di Fuoco. Poi viene tutto l’ aspetto legato al programma artistico. Lo diciamo senza fronzoli: questo programma è assolutamente esplosivo! 🔥
Iniziative artistiche in ogni angolo del percorso, gli spettacoli teatrali che riprendono la tradizione lionese ed irpina dei falò e delle leggende, grazie alla maestria del Clan H e alla bravura della Compagnia dei Perditempo, di Lioni. Un programma multiculturale che abbraccia le tradizioni internazionali dal Messico all’ Africa, la possibilità di riportare in Irpinia un ragazzo di Sant’Angelo che lavora grazie alla musica a Roma, la poesia in musica dei Makardìa, il sound dei Bottari di Macerata, l’ energia esplosiva dei Matti delle Giuncaie, e la bravura di Pietra Montecorvino. E continuiamo con I Malammeste, un gruppo di giovani musicisti lionesi nato apposta in occasione di Riti di Fuoco (già questo è fantastico), i Wizdom Drum Band che vi allieteranno nei vicoli del centro, il concerto dei Monaghan (arpa e violino) nella chiesa dell’ Annunziata, e la Scuola di Tarantella Montemaranese che terrà anche un laboratorio di Tarantella la domenica. E poi gli spettacoli del fuoco, i falò artistici unici nel loro genere, i tour guidati tra i murales e i monumenti, gli stand, con un’ offerta sempre di maggior qualità, i vicoli dotati di un’ illuminazione artistica per dare loro un nuovo volto e ci fermiamo qui perché ci sarebbe ancora troppo da dire. È giunto il momento di abbracciare Riti di Fuoco, farlo vostro, farvene promotori e protagonisti. Ci siamo. In bocca al lupo a tutti noi! 🔥